SHV/FSVL
Menu

Regio South News

Regio South - 13/14 maggio

51 km in triangolo con condizioni instabili

Andrea Voumard, 16. May 2017
Sabato ca. 15 piloti si sono ritrovati a Cimetta per la seconda miniliga stagionale. Come da previsione, le condizioni erano instabili, con una marcata tendenza convettiva già dalla tarda mattinata e i primi rovesci locali verso le 14.00. L'ultimo modello regtherm della notte si é rivelato più o meno corretto, in Valle Maggia si facevano 2500m di quota con termiche "sportive". Nonostante l'attesa in decollo di circa due ore, a causa del vento in schiena e il ciclo termico che non voleva instaurarsi in decollo (la pioggia del giorno prima, quindi l'umidità al suolo, ha evidentemente ritardato di parecchio l'inizio della giornata), si é tutto sommato rivelata una giornata sufficientemente buona per una task. Nonostante l'instabilità, a Cimetta ha funzionato, é stato un buon compromesso. Il cielo verso il nord del Ticino era parecchio più chiuso. Guardando invece nella zona del Tamaro- Lema, si notavano ancora fin verso le 14 dei cumuli in zona Gradiccioli sotto la cresta, sarebbe stato difficile volare una task. Verso sud, il Generoso era meno lambito dai cumuli, segno di aria più stabile, anche quella sarebbe stata una buona location, da ricordare per le prossime occasioni. Percorso di gara, un triangolo di 51 km tra Cimetta, Piancascia e Mornera. Anche la seconda uscita stagionale se la aggiudica Claudio "Panzer" Vosti, che dopo essere diventato "sindaco a vita" della Gana, sta facendo della montagna locarnese un suo feudo. Diversi piloti atterrati disseminati in Valle Maggia, Gudo, Bellinzona, e monti della Val Resa, anche a causa dell'aumento del vento da ovest che ha reso difficile il rientro verso Cimetta. Prossima data miniliga 27 o 28 maggio. Foto: Sabina e Barbara
Regio 11 - 12 giugno

Task annullata in decollo

Andrea Voumard, 12. June 2016
In una dozzina di piloti ci siamo trovati al Monte Lema quest'oggi. Dopo aver inserito le boe nei gps e aver stabilito la prova al ristorante in vetta, ci siamo recati in decollo. Inizialmente le condizioni erano poca cosa e abbiamo aspettato la "partenza" della giornata. Fin dalle 10 si vedevano dei cumuli bassi a metà montagna, sintomo di aria umida stagnante nei bassi strati. Le previsioni indicavano l'innalzamento delle basi sui 1900/2000 per mezzogiorno per poi alzarsi ancora un po' nel pomeriggio. Purtroppo così non é stato, la nebbia ha tenuto ed è stata a livello del decollo per tutto il pomeriggio con qualche apertura qua e la, sufficiente per poter decollare e non scendere in cabina, ma non abbastanza per fare una task lungo la dorsale Lema-Tamaro visto che buona parte del pendio utile era in nebbia. Oltretutto verso le 15 il vento ha girato a nord, costringendo gli ultimi piloti rimasti in vetta ad abbassarsi un po' e a decollare dal versante opposto. Peccato perchè sarebbero bastati 200/300 metri di base utile in più per salvare una giornata che sulla carta non sembrava comunque così sfortunata. Guardando la webcam di Cimetta a metà pomeriggio, non sarebbe comunque andata meglio nemmeno li, vedendo una fitta nebbia in decollo. Non resta che archiviare questa occasione persa, come una delle numerose per le competizioni di questa stagione, augurandosi che l'estate porti aria nuova e sia più propensa al volo.
Regio South - Task 1

Task di 94 km, vince Matteo Caprari

Andrea Voumard, 11. April 2016
Domenica ci siamo ritrovati in 13 piloti per la prima task dell'anno. La meteo é stata super, quasi troppo, vista la possibilità di fare veramente tanti km, la base alta e il vento piuttosto debole. Un ottimo gradiente ha reso la giornata un po' pepata ma ha garantito recuperi da quote molto basse e, grazie ad un buon equilibrio atmosferico, già di primo mattino si sono avuti i primi timidi cumuli, cresciuti un po' durante la giornata, per regalare poi nel pomeriggio fantastiche strade di cumuli da manuale. Passando alla gara, la prova prevedeva due distinte "fasi" ossia, una iniziale abbordabile a tutti con start enter di 15 km alla Cima di Broglio, proseguendo poi verso la stessa boa con un raggio di 1 km, ritorno in zona Cimetta con boa 400 m al Madone, per un totale di ca. 30 km di volo su cresta e nelle valli laterali della Maggia. Successivamente, una fase più impegnativa per, chi se l'é sentita, sfruttare al meglio le potenzialità della giornata, con boa 1 km a Masera e rientro con goal a Cimetta. Matteo "Scheggia" Caprari ha chiuso la prova in 3 ore e 27 minuti. Ale Bisi e il sottoscritto abbiamo intrapreso la fase "strong" e fatta la boa a Masera, vista l'impossibilità di raggiungere Matteo che ormai aveva già quasi chiuso, abbiamo "allungato" un po' il rientro concedendoci una sessione panoramica mozzafiato. Complimenti alla mezza dozzina di piloti che hanno concluso il primo tratto e a chi ci ha provato. Prossima data delle gare regionali: 14 o 15 maggio a seconda della meteo. Classifica in allegato.
Seite: 1234567
Total: 138 Eintr├Ąge